AIDOMAGGIORE (OR)
Schede monumenti archeologici

Visualizzaindice monumenti  -  indice monumenti per categoria
 indice immagini  -  relazione dell'Archeologa che ha redatto il catalogo
Scheda precedente - Scheda successiva - Cartina territorio (documento excel) 

N. 88 PERRIA     TIPO DI MONUMENTO: Tomba di giganti I.

TOPONIMO LOCALITA': cartografia: Perria    uso locale: Perria
POSIZIONE I.G.M.: F. 206 II NE, mm. 30/195.
DATI CATASTALI: Foglio: 43(46) Mappale: 81-91 (174)
MODALITA' D'ACCESSO: Strada di penetrazione agraria che dal campo sportivo comunale di Sedilo si dirige in direzione della zona di Uras.
MORFOLOGIA: Orlo altopiano (quota m. 274 s.l.m.).
TIPO DI VEGETAZIONE: Macchia di lentischio e di smilacea spinosa.
ORIENTAMENTO: Sud - sud est.                  -                  MATERIALE: Basalto.               -                   TECNICA: Ortostatica.
DESCRIZIONE: Presso l'orlo dell'altopiano, in parte nascosta sotto una fitta macchia di lentischio, la tomba di giganti di Perria.
La sepoltura costituita da un corridoio realizzato con grandi lastre ortostatiche (sette per lato) infisse sul terreno e circondato da un lieve rialzo costituito dal peristalite di piccole pietre e terra, che lo circonda.
Il corridoio, orientato a sud - sud est, interrotto presso la fronte da un muro a secco di recinzione che divide l'andito in due tratti.
Questo spazio lungo nel complesso m. 9,80 e largo da m. 0,86 a 1,26 mentre il paramento esterno ha uno spessore di m. 2,85 - 3 nei lati e di m. 3,65 in corrispondenza dell'abside.
Non si hanno tracce n dell'esedra, n di una stele, sembra comunque che manchi l'ultimo tratto di corridoio, quello pi vicino alla fronte, non da escludere inoltre che qualche lastra relativa al paramento tombale sia precipitata nel dirupo sottostante, dal cui orlo la tomba dista solo pochi metri.
ESTENSIONE DELL'AREA MONUMENTALE: Area di circa 100 metri di raggio a partire dal nuraghe.
STATO DI CONSERVAZIONE: Non buono.
EVENTUALI STRUTTURE COLLEGATE: E' segnalata nelle vicinanze la presenza di un'altra tomba, forse oggi nascosta all'interno dei fitti macchioni di lentischio. Poco distante il nuraghe omonimo.
Documentazione fotografica:
diapositive n.
88a. 88b.
BIBLIOGRAFIA: Inedito.
COMPILATORE: A.D.